Altri articoli
di 0
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Ecco le cinque ricette
per salvare l'aeroporto
L'INCHIESTA

Quei crimini di guerra
"congelati" da Berna
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Salvacondotto Ue
per La Valletta
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Millennial al potere
ma non "correct"
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Quelle vie d'uscita
per Gerusalemme
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La pizza nasce local
ma è diventata global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
07.12.2017
Pubblicati orari e tariffe dei trasporti pubblici, validi dal 10 dicembre 2017 [www.ti.ch/trasporti]
04.12.2017
Militare: Visite di reclutamento 2018
04.12.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 04.12.2017 [www.ti.ch/caccia]
01.12.2017
Pubblicato il Rapporto al Gran Consiglio sull'aggiornamento delle Linee direttive 2015-2019
30.11.2017
Consegna degli attestati 2017 alle nuove Guardie della natura [www.ti.ch/natura]
29.11.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria dell'11 dicembre prossimo
28.11.2017
Concorsi scolastici: sono aperti i concorsi per la nomina e l’incarico di docenti e operatori per l’anno scolastico 2018/2019
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti
15.11.2017
Comunicazione di prassi cantonale concernente le deduzioni di spese professionali particolari degli espatriati domiciliati nel Canton Ticino

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio



FUORI DAL CORO di Giò Rezzonico
Immagini articolo
"Progetti di qualità
per cultura e svago"
Giò Rezzonico


Imprenditore, discendente d’una famiglia di commercianti, Rolando Benedick ha fatto confluire Innovazione, l’azienda fondata dal nonno e dal padre, nella Manor, il grande emporio a livello nazionale. Per anni ha diretto il gruppo centrale con sede a Basilea, al quale quest’anno ha ceduto il suo azionariato. Ancora attivissimo nel mondo imprenditoriale siede in importanti consigli di amministrazione e ne presiede alcuni, per i quali viaggia in tutto il mondo. Innovatore, aperto ai cambiamenti, mecenate, ha creato una decina di anni fa il Leopard Club, che contribuisce in modo importante alle finanze del Festival del cinema di Locarno. È sempre rimasto legato al Ticino, sebbene abiti a Basilea. Come vede il futuro del nostro Cantone? "Dopo l’apertura del tunnel di base del San Gottardo - afferma - il Ticino è più vicino al resto della Svizzera e con il completamento del progetto Alptransit lo sarà ancora di più, ma tocca ai ticinesi il rilancio del loro Paese".
Quali sono i passi da intraprendere? "Prima di tutto - afferma Benedick - è necessaria una migliore collaborazione tra gli agglomerati, che devono trovare un dialogo tra loro e finirla di lavorare ognuno per contro proprio. L’esperienza del Lac a Lugano dimostra che se si fanno le cose bene, il successo è garantito. Per questo ritengo sia importante concentrare le risorse e investire su cultura e intrattenimento, ma puntando su pochi progetti e ambiziosi. Questo richiede una chiara suddivisione delle competenze: a Locarno vanno sviluppate le iniziative di cinema e turismo, a Lugano di cultura e congressi, a Bellinzona di storia e castelli, nelle valli di natura. Naturalmente questo richiede anche nuovi investimenti nella struttura alberghiera, facendo attenzione a non puntare però solo sulla clientela ricca, ma anche sulle altre categorie sociali".
"In particolare, a mio parere - prosegue Benedick - il Ticino dovrebbe guardare al turismo per famiglie e anziani. Si tratta di due pubblici compatibili e interessanti. Siamo il primo sud, disponiamo di un paesaggio magnifico, siamo sempre più raggiungibili, ma dobbiamo essere attrattivi, riuscire a offrire pacchetti a costi moderati. E in questo senso ci possono venire incontro anche le Ffs, perché le tariffe dei treni sono troppo elevate e non prevedono diversificazioni a seconda dei periodi e degli orari come fanno per esempio Easy Jet o Ryanair. L’altra sera rientravo a Basilea dal Vallese e vedevo transitare diversi treni con pochissimi passeggeri: perché allora non praticare tariffe diversificate? E infine - conclude Benedick - non si dimentichi di comunicare i nostri atout turistici con i giusti mezzi di comunicazione e cioè con i nuovi media".
10-12-2017 01:00

I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Al-Abadi
dichiara la fine
della guerra
all'Isis in Iraq

I 300 giorni
di carcere
del giornalista
Deniz Yucel