function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};

Altri articoli
di 0
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Falliti gli obiettivi Onu
su sostenibilità e salute
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Anche la pista siriana
dietro la strage di Beirut
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Confinamento più efficace
dei negoziati dell'Onu
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni
PER COMINCIARE di Patrizia Guenzi
Faremo molta fatica
a (ri)prenderci la vita
Patrizia Guenzi


Chissà come ci sentiremo una volta riposta la mascherina (sempre che prima o poi ci si riesca)? Strani sicuramente, nudi in un certo senso. Esposti agli sguardi altrui, mimica e sorriso nuovamente visibili. Completamente disabituati alla fisicità degli altri, sarà imbarazzante ritrovare, o provarci almeno, la vicinanza. (Ri)sfiorarci, (ri)darsi la mano, (ri)abbracciarsi.
Questo distanziamento, s’era detto, ci farà conoscere meglio noi stessi e capire l’importanza dell’altro nelle nostre vite. Tutto ciò che davamo per scontato - incontrarci al bar per un caffè, il cinema ogni tanto, andar per negozi... - ci manca. E ancora oggi, dopo mesi e mesi di allenamento, capita di allungare una mano, di fare un buffetto sulla guancia del collega, di abbracciare l’amica... Ma la maggior parte delle volte si desiste. Non tanto per il timore di essere contagiati, ma per la paura che sia l’altro ad avere questo timore. Per non restare col braccio alzato... ci si frena.
Sì, sarà dura riprendere la fisicità dei contatti. Il rischio è che i muri rimangano, che si stabiliscano automaticamente confini. Certo l’uomo alla svelta assimila e interiorizza i cambiamenti. Ma il pericolo potrebbe essere che si faccia davvero tutti fatica a (ri)prenderci la vecchia vita.
27-02-2021 21:30

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Armenia,
l’opposizione
in piazza
contro il governo

L’omaggio
dei moscoviti
a Boris
Nemtsov

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00