function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Altri articoli
di 0
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
17.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, settembre 2020
14.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, agosto 2020
09.09.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 21 settembre 2020
09.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2020
27.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2019
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio 2020
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, luglio 2020
19.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, luglio 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
In crisi i confini irlandesi
con l'addio di Londra all'Ue
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'arcipelago delle isole
contese tra Usa e Cina
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il culto della mascherina
accende il negazionismo
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
PER COMINCIARE di Patrizia Guenzi
I preziosi suggerimenti
di Vittorino Andreoli
Patrizia Guenzi


Rinunciare a qualcosa per il bene nostro e altrui. È il concetto del nuovo libro di Vittorino Andreoli, Fare la pace. Lo psichiatra, scrittore e poeta italiano si concentra su ciò che nella società odierna porta a situazioni di conflittualità a ogni livello, dalla politica alla famiglia. E parte proprio da quelle parole in grado di promuovere la pace o la guerra per riscoprire il senso, e la necessità, della riconciliazione, dell’intesa, dell’armonia con se stessi e con gli altri: rancore, superbia, esclusione.
Questo è un obiettivo, spiega Andreoli, di cui si sente sempre di più il bisogno, che ci libera, almeno in parte, dai ritmi frenetici del nostro quotidiano. Che ci permette una tregua, insomma, dalla tensione relazionale e sociale che va di pari passo con il tasso polemico pubblico e privato. E in questi ultimi mesi di polemiche ne abbiamo vissute non poche. Ma, spiega lo psichiatra veronese, "se si vuole la pace occorre anzitutto prepararla essendo pronti a evitare di enunciare la ‘verità’, di rivendicare la ‘proprietà’, di diffondere il ‘sospetto’, di estremizzare la ‘passione’".
Andreoli è un maestro nel capire, riconoscere e affrontare i segnali della psiche. I matti, lui, li frequenta da anni. In molti suoi libri esplora la "zona grigia", quella a metà strada tra normalità e follia che contraddistingue tutti noi. E ci insegna a non reprimere le emozioni e le sensazioni profonde che tendiamo a sottovalutare.
26-09-2020 23:30

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ennesimo
fine settimana
di proteste
in Bielorussia

Inchiesta
sullo schianto
dell’aereo militare
in Ucraina

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00