function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Altri articoli
di 0
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2020
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2020
12.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2020
10.06.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 22 giugno 2020
04.06.2020
Swiss Mobility: opportunità di stage professionale in Svizzera per neodiplomati 2020
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
08.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Dati settimanali provvisori sui decessi, Ticino e Svizzera, stato al 5.5.2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
L'amato lingotto d'oro
che non tradisce mai
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
I feroci eredi di Bin Laden
alla conquista dell'Africa
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
PER COMINCIARE di Patrizia Guenzi
Il rischio di diventare
tutti dei misofobi
Patrizia Guenzi


Ann Leysen soffre di misofobia, una forma di disturbo ossessivo-compulsivo, una paura morbosa di contaminarsi. Si lava le mani troppo e troppo spesso, tanto da avere i palmi screpolati e la pelle delle braccia completamente rovinata. "Per anni mi sono sentita come la scema del villaggio - ha detto -. È assurdo pensare che il mio comportamento fuori dalla norma oggi sia diventato prassi comune. E per giunta non è motivo d’imbarazzo per nessuno, mentre io me ne sono sempre vergognata". La sua storia l’ha raccontata Internazionale (settimanale che pubblica i migliori articoli dei giornali di tutto il mondo), riportando lo sconcerto di Ann nell’aver visto la madre che "ha lavato la chiave del serbatoio dell’auto dopo aver fatto benzina", o il tecnico "che non ha toccato nulla, ha sostituito il modem e si è subito lavato le mani addirittura con una spugnetta abrasiva rifiutando l'asciugamano".
Se in questi ultimi mesi ci siamo comportanti più o meno come Ann, l’abbiamo fatto perché c’era un’evidente ragione sanitaria. Ma il rischio, secondo il virologo Marc van Ranst, è di creare nuovi misofobi, perché la misofobia può distruggere delle vite. Si tratta, ancora una volta, di trovare la giusta misura. Difficile dopo mesi di isolamento sociale, limitazioni varie, controlli e "tracciamenti". Spesso, infatti, il rimedio ha conseguenze peggiori della malattia.
27-06-2020 23:30

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Covid-19:
convivere
con il virus
a inizio estate

Berlino
anti-razzista
in piazza
contro le violenze

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00