function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};
Il percorso misterioso dell'opera di Leonardo
Il quadro di Da Vinci
da Londra a Mosca
GUIDO OLIMPIO


Singolare, anzi sorprendente il "percorso" del "Salvator Mundi". Nel 1958 è venduto da un collezionista in Gran Bretagna per una somma ridicola, l’equivalente di 1’350 dollari attuali. Nessuno ha ancora capito il suo vero valore, anche perché non tutti sono convinti che si tratti realmente di un quadro realizzato dal grande Leonardo.
Successivamente, dopo intensi lavori di restauro, il dipinto finisce nelle mani di un miliardario russo, Dmitry Rybolovlev, che sborsa 127.3 milioni di dollari. Era il 2013. Quattro anni dopo lo rimettono sul mercato e sono i sauditi ad acquistarlo con i famosi 450.3 milioni. Nel mezzo dubbi, qualche grana legale, speculazioni, polemiche, diatribe tra studiosi sulla reale importanza della raffigurazione. Non meno intensa l’attenzione mediatica, visto che si parla di Leonardo, di tesori, di leader importanti, di iniziative spesso riservate.
Gli analisti e i diplomatici cercano di spiegare perché mai il principe Mohammed - sempre che sia lui il vero titolare - abbia voluto avere l’opera. Quattro i punti: 1) È un investimento alternativo, può fruttare altro denaro. 2) Dimostra la sua passione per l’arte ed è anche un gesto verso il mondo cristiano visto che il dipinto tratta un tema religioso. 3) È un segno della sua forza, della sua ambizione. Un principe risoluto che non bada a spese per gesti da Mecenate. 4) È una risposta ai massicci investimenti che i rivali del Qatar hanno fatto proprio in campo artistico. In questo modo Mbs, insieme agli Emirati Arabi, risponde e rilancia la sfida in duello politico che non si è mai chiuso. Da qui le indiscrezioni e gli scenari che, inevitabilmente, risentono di quanto sta avvenendo nella regione del Golfo Persico.
07.07.2019


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
13.05.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 25 maggio 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
08.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Dati settimanali provvisori sui decessi, Ticino e Svizzera, stato al 5.5.2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, aprile 2020
30.04.2020
Pubblicato il Rendiconto 2019 del Consiglio di Stato
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ripartenza a singhiozzo
e borse poco indicative
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il braccio del Sultano
"allunga" il suo potere
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

In Francia
si riprende
ad andare
a messa

Spagna:
10 giorni di lutto
e piano di riapertura
dal primo luglio

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00