function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};

Giacomo Fauser e la sua produzione di ammoniaca
La straordinaria avventura
di un chimico-industriale
GIANFRANCO QUAGLIA


Giacomo Fauser nacque a Novara nel 1892, da Felice, industriale svizzero, e Luigia Bellini. Laureato al Politecnico di Milano, mosse i suoi primi passi nella Fonderia del padre, dove, attraverso un cannone si dedicò alla produzione di acido nitrico mediante l’ossidazione dell’ammoniaca. Il suo obiettivo era di arrivare alla produzione dell’ammoniaca, per strappare il monopolio appannaggio della Germania. Ci riuscì.
Negli anni Venti Guido Donegani, presidente della Società Montecatini, intuita la portata economica dei procedimenti ideati dal giovane ingegnere novarese, gli mise a disposizione i capitali necessari per sviluppare i progetti. Fu costituita la Società Elettrochimica Novarese e da lì cominciò la produzione industriale dell’ammoniaca con il procedimento che avrebbe preso nome "Fauser-Montecatini". Una rivoluzione nel mondo industriale, anche a beneficio di quello agricolo. Oltre al Politecnico di Zurigo, in seguito ricevette conferimenti di lauree honoris causa dall’Università di Nancy (Francia), dall’Università di Milano, di Lovanio (Belgio) e da quella di Veszprém (Ungheria). L’imperatore del Giappone gli conferì l’Ordine del Sacro Tesoro e il re di Svezia la Commenda dell’Ordine di Vasa.
Con le sue intuizioni impresse una svolta alla chimica italiana, facendo competere la Montecatini con le più importanti società del settore in tutto il mondo. Attualmente l’istituto di chimica Guido Donegani a Novara è il braccio operativo di EniChem per la ricerca. Nella sua città sono rimaste molte testimonianze, tra cui un istituto scolastico superiore a lui intitolato. E il nipote Silvio, il quale sta portando avanti la memoria a quasi mezzo secolo dalla scomparsa (l’anniversario nel 2021), conservando cimeli, scritti, documenti preziosi che attestano l’attività poliedrica dello zio a cui salvò la vita con un atto di grande generosità.
23.05.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I bitcoin diventano adulti
e rischiano di snaturarsi
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
In aiuto ai ranger del Congo
si ricorre all'intelligence
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Confinamento più efficace
dei negoziati dell'Onu
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Bider ordina
all’intelligence
di indagare
sulla Russia

Hong Kong
chiusa
per
coronavirus

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00